Esce dal coma: pensa di vivere negli anni ’90 e si scorda della figlia

E’ a tratti incredibile e a tratti emozionante, ma in fin dei conti quanto accaduto a questa donna del Regno Unito tocca i connotati di un vero dramma. E’ la storia di Candace Emptage, una donna inglese di 40 anni divenuta madre di un’adolescente, che dopo aver trascorso sei settimane di coma in seguito ad un incidente si è ritrovata con la vita completamente stravolta.

Una volta risvegliata infatti, Candace pensava vivere ancora negli anni ’90, di essere una giovane ragazza di vent’anni e naturalmente di avere a che fare con la crisi della mucca pazza, di voler ascoltare un brano delle Spice Girls che in quegli anni erano perennemente in cima alle classifiche, e magari di vedere sul piccolo schermo Lady Diana che usciva dal palazzo reale. Ma niente di tutto questo era naturalmente vero: al risveglio dal coma, Emptage ha dovuto fare i conti con una realtà ben diversa da quella che la sua mente le aveva imposto.

La donna deve aver nutrito più di qualche dubbio quando i medici dell’ospedale le hanno riferito di essere una donna di 40 anni e peraltro madre di una graziosa 14enne: “Quando lei è venuta in ospedale, io non avevo idea di chi fosse, non riuscivo a credere di avere una figlia adolescente. Ancora oggi non ho ricordi di lei prima dell’incidente e questo è molto doloroso”.

Tuttavia la terapia riabilitativa, associata alla convivenza con sua figlia, stanno fortunatamente permettendo a Candace di poter tornare ad avere una vita serena. Anche se purtroppo, almeno per il momento, la donna non ha alcun ricordo dell’infanzia di sua figlia se non un’immagine sfocata di quando aveva due anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.