Tenta rapina, ma il personale lo snobba: rinuncia al colpo

Storia di una (bizzarra) rapina a Siviglia

Tra film e notizie di cronaca sembra ormai la normalità assistere a rapine irruente, talvolta anche finite nel sangue. Ma quella che stiamo per proporvi è una rapina davvero molto particolare, forse unica nel suo genere; non un tentativo di scasso finito a male (pure quelli essendocene a volontà non fanno neanche più notizia), quanto invece una situazione che definire paradossale è dire poco!

Il fatto è accaduto presso una farmacia di Siviglia, luogo preso di mira da un rapinatore armato di pistola. L’uomo ha fatto capolino nel locale, ha approfittato del momento giusto per farsi avanti e nel giro di pochi secondi si è ritrovato a puntare l’arma ad un farmacista posto dietro il bancone. Lo ha perciò minacciato di spargere sangue nel caso in cui non gli avesse consegnato l’intero incasso, ma con sua grande sorpresa il commesso ha risposto in maniera fredda e impassibile.

Gli ho detto che non gli davamo niente – spiega Amaru Barrios Ruiz – Era molto sorpreso da questo mio atteggiamento tant’è che ha ripetuto la richiesta puntandomi di nuovo la pistola. L’ho spinto via e gli ho ripetuto un sonoro No!

A questo punto il ladro ha tentato di avvicinarsi ad un secondo farmacista che pochi istanti prima lo aveva ignorato esattamente come il resto del personale e dei clienti presenti. Ma anche in questo caso è stato rifiutato dall’addetto. Il rapinatore, evidentemente scosso dalla reazione di quelle che avrebbero dovuto essere le sue vittime, ha barcollato un altro po’ tra gli scaffali fino a quando non ha ritenuto fosse opportuno andarsene di corsa.

Da ciò si evince come la vicenda sia davvero molto particolare e di come il rapinatore abbia finito col fare la figura dell’imbranato (c’è già chi si è mosso per farlo entrare nella lista dei ladri più impacciati di sempre)! La situazione, però, avrebbe potuto prendere un’altra piega: per questa ragione la polizia locale ha incoraggiato altri a non tenere il comportamento avuto dal personale di questa farmacia, giacché in molti altri casi l’evoluzione avrebbe potuto concludersi in una maniera più violenta del previsto.

Qui il video della rapina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.