Lilli Gruber confessa: “Lontana dalla tv per la mia malattia”

Da un po’ di anni a questa parte, accendendo la tv in piena fascia preserale, avevamo fatto l’abitudine nel vedere Lilli Gruber in un faccia a faccia con i suoi ospiti (il più delle volte invitati per dibattere dei temi caldi della politica). Tuttavia chiunque di noi deve essersi accorto che, ultimamente, La7 sembrava non garantirci più la presenza della Gruber tant’è che al suo posto è subentrato per un po’ di puntate il collega Giovanni Floris: ma per quale motivo la giornalista in rosso è stata assente dal piccolo schermo?

Ad averlo spiegato è stata lei stessa nel corso di un’intervista concessa a Fabio Fazio nel salotto di “Che tempo che fa”. Cogliendo l’occasione per presentare il suo ultimo romanzo edito da Rizzoli ed ora presente nelle librerie sotto il titolo “Tempesta”, la Gruber ha altresì spiegato le ragioni per le quali è dovuta stare assente dalla conduzione di “Otto e mezzo“: “Sto molto bene, adesso. Ho solo abusato unpo’ troppo della mia forza fisica. Noi donne vogliamo sempre strafare ma, di tanto in tanto, occorre ricordarsi che è bene concedersi un po’ di tregua.”

Ai tempi, i media avevano ipotizzato di tutto e di più sull’assenza di Lilli, ma evidentemente il motivo di questa piccola aspettativa è stato uno e uno soltanto: la malattia.

Un virus debilitante l’ha costretta al ricovero ospedaliero, ma per Lilli questa sorta di avventura è servita a capire che in realtà la tv non le è mancata poi così tanto: “Ogni tanto penso che faccia bene assentarsi perchè la tv è un po’ un tritacarne e va maneggiata con cura. E’ stata una bella lezione, ogni tanto è bisognerebbe darsi un po’ di tregua.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.