Alfonso Signorini si confessa: “Ho il cancro”

Siamo abituati a vederlo sorridente, ironico, spigliato; lo conosciamo come direttore di Chi, ma in parecchie altre occasioni abbiamo avuto modo di vederlo nella veste di opinionista o di conduttore sui canali Mediaset. Alfonso Signorini è indubbiamente uno dei protagonisti indiscussi dello showbiz attuale, ma le rivelazioni fatte a Il Giornale sembrano descriverlo sotto un’altra luce: quella di una persona che dietro il sorriso perenne mostrato dinanzi alle telecamere nasconde in realtà un pesantissimo segreto.

Già, perchè pochi anni fa il giornalista ha scoperto di aver contratto la leucemia: “Ero in diretta, proprio all’ultima puntata di Kalispera (suo programma, ndr). C’era la Ferilli e ricordo la sua bocca che si muoveva, lei parlava e parlava ma io sentivo il sudore scendermi lungo la schiena. Avevo 40 di febbre tant’è che mi hanno portato subito in ospedale.”

Da allora, Signorini ammette di essersi approcciato alla vita in una maniera diametralmente diversa rispetto a quella tenuta anni prima: “Oggi vedo la vita con altri occhi. E’ stato un incidente frontale, questo, ma sono arrivato anche a considerarlo una benedizione.”

Per il resto, Alfonso Signorini non demorde. Ammette di avere nuovi progetti televisivi all’orizzonte, di detenere una relazione stabile col compagno Paolo Galimberti (senatore di Forza Italia), di godere appieno dell’amicizia con la famiglia Berlusconi e, nondimeno, di riporre grandi ambizioni sul suo libro all’interno del quale ha deciso di svelarsi da cima a fondo. Lo scritto, intitolato “L’altra metà di me“, racconta non solo del suo rapporto con il cancro, ma offre uno spaccato vero e proprio di quel che è Alfonso Signorini come persona e non come personaggio.

Insomma, dal direttore di Chi arriva dritto e chiaro un insegnamento di vita. Perchè dietro il volto televisivo di lui così come di ogni altro personaggio noto, in realtà, si celano le classiche dinamiche di vita che del resto caratterizzano la quotidianità di ciascuno di noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.